La terza edizione del bando internazionale per spettacoli dedicati al Poeta
Domande di partecipazione entro il 24 gennaio 2018
Per informazioni comunicazione@ravennafestival.org – 0544 249225

A ispirarli, Dante Alighieri. A premiarli, il bando internazionale “Giovani artisti per Dante”, che quest’anno giunge alla propria III edizione e continua a incoraggiare le nuove generazioni a confrontarsi con il Poeta e la sua opera. Promosso da Ravenna Festival e Comune di Ravenna in collaborazione con la Società Dante Alighieri, il bando offre alle invenzioni e ai linguaggi di giovani artisti e appassionati la preziosa opportunità di diventare protagonisti dell’omonima rassegna di spettacoli in programma presso gli Antichi Chiostri Francescani dal 1 giugno al 5 luglio 2018.

Gli spettacoli selezionati attraverso il bando saranno infatti prodotti da Ravenna Festival e inseriti nel programma ufficiale della XXIX edizione. Ogni giorno alle 11 “Giovani artisti per Dante” rinnoverà l’omaggio al padre della lingua italiana nei Chiostri accanto alla sua Tomba, simbolo e cuore della Ravenna “dantesca”: con questa narrativa tutta intorno a Dante, vera e propria rassegna nella rassegna, il Festival conferma la propria vocazione a visitare con i propri spettacoli i luoghi testimoni dell’inestimabile storia millenaria della città.

Gli Antichi Chiostri Francescani, di proprietà della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, sono resi disponibili dalla stessa che li gestisce; qui sono ospitati il Centro Dantesco dei Frati Minori Conventuali con la loro preziosa Biblioteca di oltre 20 mila volumi su temi danteschi e il Museo Dantesco gestito dall’Opera di Dante. Importanti presenze che rappresentano il cuore della “zona del silenzio”, luogo storico e ideale degli anni che Dante Alighieri trascorse a Ravenna e sede della Tomba che ne custodisce le spoglie.

Il bando si rivolge a giovani artisti e appassionati di Dante, in particolare a gruppi e associazioni )la maggioranza dei componenti del gruppo deve avere meno di 30 anni) e la durata dello spettacolo deve essere di massimo 40 minuti. Obiettivo è la valorizzazione, attraverso tutti i linguaggi artistici, del patrimonio materiale e immateriale legato alla figura e all’opera di Dante Alighieri. Le proposte presentate nel corso delle prime due edizioni si sono distinte non solo nei numeri ma anche nella qualità e ricchezza del paesaggio creativo, attraversato da collaborazioni fra mondo accademico e realtà artistiche, disseminato di incontri virtuosi fra teatro, danza, musica dal vivo, ma anche architettura, video arte, scrittura.

La “chiamata” di “Giovani artisti per Dante” non solo rivela l’inesausta capacità di interpretare la materia dantesca con freschezza e originalità, ma arricchisce le giornate del Festival con un appuntamento del mattino che ha già conquistato il pubblico di cittadini e turisti. Offre inoltre l’opportunità per stimolare relazioni creative con il mondo della scuola e con le realtà artistiche operanti nel territorio: si rinnovano infatti anche quest’anno le collaborazioni con il Liceo Artistico “P. L. Nervi – G. Severini”, a cui è stato commissionato un progetto per la rassegna, e con l’Associazione Culturale Cantieri di Ravenna, realtà che dal 1994 promuove e stimola lo sviluppo e la pratica di una cultura originale sulla Danza d’Autore e di Ricerca, che affiancherà il Festival nella diffusione del bando promuovendo la partecipazione degli artisti nelle reti dedicate alla giovane danza d’autore.

A seguito il bando e la domanda di partecipazione (da presentare entro il 24 gennaio 2018):

Bando Giovani Artisti per Dante 2018 (PDF)
Domanda Giovani Artisti per Dante 2018 (DOC)
FAQ Giovani Artisti per Dante (PDF)