Arete String Quartet

Chae-Ann Jeon, Dong-Hwi Kim violini
Yoon-sun Jang viola
Seong-hyeon Park violoncello

Franz Joseph Haydn
quartetto in si minore op. 33 n. 1 Hob. III: 37

Alban Berg
Lyrische Suite per quartetto d’archi

Robert Alexander Schumann
quartetto in fa maggiore op. 41 n. 2

in collaborazione con Scuola di Musica di Fiesole
ECMA – European Chamber Musica Academy


Un reverente omaggio al genere del quartetto: come definire altrimenti un programma che mette insieme tre pietre miliari della letteratura dedicata al più “nobile” degli organici cameristici, accomunate inoltre da una vena intensamente poetica. A partire dal primo dei Quartetti “russi” di Haydn, che Mozart amava particolarmente, appartenenti alla serie che l’autore stesso definiva «in forma interamente nuova, come mi è riuscito di fare dopo non averne più scritti per dieci anni», seguito dall’opera che decretò la maturità di Schumann anche in questo arduo campo, e infine dall’inconfondibile lirismo dodecafonico di Alban Berg. Il tutto affidato al Quartetto Arete, già pluripremiato seppure nato solo nel settembre 2019 dall’incontro di quattro giovanissimi quanto talentuosi coreani, ora legati a quella prestigiosa fucina che è la scuola fiesolana.

Evento in streaming dal 17 luglio, ore 21.30 su ravennafestival.live