Giardini pubblici - Ravenna Festival

I Giardini pubblici di Ravenna (circa 45.000 mq), sede in passato dell’ippodromo e del velodromo cittadino, sono stati realizzati nei primi anni ’30, su progetto dall’architetto Arata, già conosciuto a Ravenna per la progettazione del Palazzo della Provincia in Piazza Caduti e per la sistemazione della zona dantesca.
Il giardino venne realizzato in modo tale da esaltare con la sua profondità e i suoi viali alberati la facciata della Loggetta Lombardesca. Ai lati della parte centrale si generano due grandi aree semicircolari formate da sentieri e aiuole alberate che hanno una funzione maggiormente ricreativa grazie anche alla presenza dello “chalet” adibito a ristoro.
La vegetazione iniziale era abbastanza densa e formata da alberi di medio e alto fusto mentre i viali erano formati da filari di lecci e, già a partire dal 1933, la sua connotazione di verde rappresentava un notevole impatto visivo. La fontana venne realizzata nell’estate del 1933 e nell’aprile del 1934 i lavori si conclusero con il collaudo e l’inaugurazione del nuovo Giardino. Fino al 1943 questa area pubblica fu molto frequentata, ma la Seconda guerra mondiale provocò danni ingenti. Al termine della guerra il giardino venne ripristinato, ma non ritrovò lo splendore del suo aspetto originario.
Il Giardino oggi si presenta protetto da una splendida cancellata in ferro, chiusa nelle ore notturne. La forma del parco riprende, soprattutto nel parterre centrale, le caratteristiche del giardino all’italiana; nel tempo si è purtroppo persa la struttura dei vialetti in ghiaia, degli squadri a prato e delle siepi, che fino ai primi anni ’70 ne costituivano il decoro. La vegetazione è stata oggetto di vari interventi di riqualificazione da parte del Comune di Ravenna. Al suo interno sono oggi presenti oltre, allo Chalet, il Planetario e un’area con giochi per i bambini. Per le dimensioni e l’ombrosità, regalata dai lecci e dagli altri grandi alberi, i Giardini sono particolarmente adatti al relax, alla lettura, alle passeggiate e allo sport all’aria aperta.

Come arrivare

Viale Santi Baldini, 4,
48121 Ravenna
turismo.ra.it

Spettacoli in questo luogo

Verso Paradiso
Verso Paradiso
di Marco Martinelli e Ermanna Montanari

25 giugno 2021
Giardini pubblici
Leggi e prenota
Riccardo Muti
Riccardo Muti
Concerto straordinario nell’ambito delle celebrazioni per i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri

12 settembre 2021
Giardini pubblici
Leggi e prenota