Mario Brunello / Virgilio Sieni
Un amico
Omaggio al mondo della musica di Ezio Bosso

coreografia e spazio Virgilio Sieni
Mario Brunello violoncello e violoncello piccolo
Maria Semeraro pianoforte

Compagnia Virgilio Sieni
Giulia Di Guardo, Maurizio Giunti, Jari Boldrini, Valentina Squarzoni

musiche Pärt, Cage, Bach, Messiaen, Bosso
luci Andrea Narese

produzione Centro Nazionale di produzione della danza Virgilio Sieni, Ravenna Festival, Opera Estate Festival Veneto, Settimane musicali di Stresa, Festival Internazionale
con la collaborazione di Antiruggine srl

prima assoluta


«Quella di Ezio è una musica pura, onesta, costruita con poche note, ma con un potenziale espressivo nascosto, una carica esplosiva incontenibile, che anche un semplice fiore a pochi petali può avere». Un’amicizia profonda e combattuta quella tra Ezio Bosso e Mario Brunello, che il violoncellista torna oggi a ricordare intersecando la Sonata “Roots”, che Ezio gli dedicò, con le coreografie di un esploratore della danza come Virgilio Sieni. Un legame che, per Sieni stesso «restituisce il senso dell’amore, talmente potente da far pensare al corpo come luce. Allora che la danza diviene gesto estremo, forma d’amore che si crea dal sentirsi in vita […], duetti, quartetti, assoli si tramandano la qualità tattile di uno spazio pensato come un vortice che nascendo ogni volta dai dettagli del movimento si unisce al tutto e viceversa». Un’esperienza da vivere.