Una vita da film: Luis Bacalov
uno spettacolo sincretico di musica, teatro e cinema ideato da Luis Bacalov e Carlos Branca

con
Maria Grazia Cucinotta voce narrante
Vittorio De Scalzi (New Trolls) canto, flauto e tastiere

e le musiche eseguite dal vivo dagli
ÀNEMA
Biagio Labanca chitarra
Massimo De Stephanis contrabbasso
Fabio Tricomi flauti, oud e percussioni
Marcello Corvino violino
Laura Sarti violino
Maurizio Brancone batteria e percussioni

tecnico video Andrea Balducci
regia Carlos Branca e Rosanna Pavarini


È un viaggio attraverso la musica e il genio del compositore argentino, che dell’Italia aveva fatto la propria casa; e che nel cinema, ma anche nel mondo della canzone, aveva trovato il proprio terreno espressivo. Basterebbero alcuni nomi a suggerire la poliedrica ricchezza del suo gesto musicale: amico fraterno di Ennio Morricone, ma anche pianista di Claudio Villa e collaboratore alla RCA in centinaia di canzoni, da Mia Martini a Sergio Endrigo. Allora, secondo un copione che egli stesso ha imbastito prima di morire nel 2017, sfilano le sue grandi colonne sonore, dal Django di Corbucci alla Città delle donne di Fellini, al Vangelo secondo Matteo di Pasolini, raccontate dalla protagonista de Il postino, il film che gli valse l’Oscar – a farle eco un musicista come De Scalzi, ovvero un New Trolls, perché anche il leggendario Concerto grosso si deve a Bacalov.

Locandina