Carovana creativa sul Cammino di Dante
da Firenze a Ravenna

22 luglio, giovedì
la tappa: San Godenzo-San Benedetto km 16.5 (D+ 760) 6 ore

Firenze
Piazza Santa Croce, ore 7
“Per seguire virtute e conoscenza” Giovane poesia e musica intorno a Dante (Flash Mob)

San Benedetto in Alpe
Camping Acquacheta, ore 19:45
Peccato di gola. Le ricette musicali – Ospite Franco Arminio
Abbazia Benedettina, ore 21:15
Orchestra Popolare Italiana “Il Dante cantato”

23 luglio, venerdì
la tappa: San Benedetto-Marradikm 22 (D+ 600) 12 ore

Marradi
Corte delle Domenicane, ore 19:00
La diabolica Commedia (Teatro Ragazzi & Famiglie)
La colombaia, ore 19:45
Peccato di gola. Le ricette musicali – Ospite Mario Incudine
Piazza Scalelle, ore 21:15
“Le laude“ con Raffaello Simeoni, Anna Rita Colaianni, Mario Incudine

24 luglio, sabato
la tappa: Brisighella-Oriolo dei Fichikm 17 (D+ 200) 5 ore

Oriolo dei Fichi
piazzetta Torre di Oriolo, ore 19:00
La diabolica Commedia (Teatro Ragazzi & Famiglie)
La Taverna di Oriolo, ore 19:45
Peccato di gola. Le ricette musicali -Ospite Iaia Forte
Torre di Oriolo, ore 21:15
Perdute canzoni d’amore

25 luglio, domenica
la tappa: Chiusa San Marco-Tomba di Dantekm 7.5(D+ 0) 2 ore (part. h. 10:30)

Ravenna
Giardino Chiusa San Marco, ore 10:00
“I cunti danteschi” di Mario Incudine (Cuntastorie)
Piazza San Francesco, ore. 12.00
Arrivo della carovana creativa
Ambrogio Sparagna e Coro Libere Note

Lungo il cammino Improvvisazioni Dantesche: Acquacheta, Eremo di Gamogna, Pieve del Tho – Brisighella

Maggiori info trailromagna.eu


Perché mettersi in viaggio con Dante? Ma perché camminare è una forma d’arte “dantesca”. E perché farlo attraverso il paesaggio è comunque un’azione artistica, capace di trasformare il punto di vista e di ascolto di ognuno. Perché creare poesie, canzoni, storie e opere d’arte insieme al Poeta dell’esilio è un’occasione straordinaria che fa bene all’anima e al cuore di tutti. E allora, musicisti, cantori, improvvisatori in endecasillabi, giovani poeti, chef musicali, burattinai e camminanti tutti si mettono in viaggio da Firenze a Ravenna per celebrare il Sommo Poeta nei suoi luoghi a 700 anni dalla sua morte. In un evento dal forte valore simbolico che si apre in una piazza fiorentina e si chiude con un concerto nel territorio ravennate, in mezzo l’Appennino, con i suoi borghi stupendi e i luoghi cantati da Dante.