Stefano Bollani
Piano Variations on Jesus Christ Superstar
in occasione del 50° anniversario dell’ uscita dell’album di Andrew Lloyd Webber & Tim Rice

Piano solo


È uno di cui non si finirebbe mai di dir bene, Stefano Bollani, orgoglio nazionale di un’epoca che vorrebbe fare a meno delle bandiere. Ha inciso di tutto ai massimi livelli, che fosse la canzone italiana o il cameristico jazz della ECM, l’omaggio a Zappa come l’imitazione dei cantanti pop, l’improvvisazione spericolata e le carezze della bossa nova, i progetti orchestrali e gli spiazzanti concerti in solo. Come i migliori jazzisti, non ha bisogno di inventare musica perché è come se la contenesse, per poi farne, letteralmente, ciò che vuole. Anche per questo i suoi concerti sono luoghi mentali in cui si cancella lo scorrere del tempo, e vecchio e nuovo si annullano. Oggi, con un eclettismo davvero fuori dal comune, mette mano nientemeno che alle musiche create 50 anni fa da Lloyd Webber e Tim Rice per Jesus Christ Superstar.