Tango Glaciale Reloaded
(1982-2018)

progetto, scene e regia Mario Martone
riallestimento a cura di Raffaele di Florio e Anna Redi
elaborazioni videografiche Alessandro Papa
con
Jozef Gjura, Giulia Odetto e Filippo Porro
interventi pittorici/design Lino Fiorito
ambientazioni grafiche / cartoons Daniele Bigliardo
parti cinematografiche / aiuto – regia Angelo Curti, Pasquale Mari
elaborazione della colonna sonora Daghi Rondanini
costumi Ernesto Esposito

produzione Fondazione Teatro di Napoli – Teatro Bellini, Fondazione della Danza/Aterballetto

in coproduzione con Fondazione Ravenna Manifestazioni
con il sostegno di
Torinodanza festival / Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale

in collaborazione con Amat – Associazione Marchigiana Attività Teatrali / Fondazione Fabbrica Europa per le arti contemporanee / Fondazione Teatro Comunale di Ferrara / Teatro Pubblico Pugliese – Consorzio Regionale per le Arti e la Cultura / Fondazione Toscana Spettacolo onlus / Fondazione Milano – Civica Scuola di Teatro “Paolo Grassi”

riallestimento nell’ambito del Progetto RIC.CI
(Reconstruction Italian Contemporary Choreography Anni ’80/’90)
ideazione e direzione artistica Marinella Guatterini

prima nazionale


Secondo Mario Martone, Tango Glaciale da lui creato a 22 anni con il gruppo Falso Movimento, è tutt’altro che un’operazione nostalgica, bensì “una macchina del tempo” reloaded, ovvero “ricaricata” da Anna Redi e Raffaele Di Florio su tre giovani danzattori nel 1982 non ancora nati. Nel percorso del Progetto RIC.CI, la pièce del regista napoletano è un tassello necessario, dà conto di quanto, negli anni della nostra “tradizione coreografica del nuovo”, anche il teatro sperimentale si muovesse in una direzione fisica, “alla Artaud”, refrattaria a testi e parole come unici veicoli espressivi. Qui, in sessanta minuti, una cascata di immagini, musiche non solo pop e jazz, danze e azioni/citazioni crea un universo di ritmica freschezza. A sorpresa, questo postmoderno anni Ottanta ci catapulta ancora nel futuro.


Programma di sala