Quando la vita ti viene a trovare
Dialogo tra Lucrezio e Seneca

di Ivano Dionigi
interpretazione e regia Enzo Vetrano e Stefano Randisi
con Gianni Trovalusci flauto e tubi sonori
e Roberto Bellatalla contrabbasso
musiche originali Alessandro Cipriani
scene e costumi Mela Dell’Erba
video e luci Antonio Rinaldi

produzione Emilia Romagna Teatro Fondazione
in collaborazione con Ravenna Festival, Cooperativa Le tre corde – Compagnia Vetrano/Randisi

prima nazionale


La forza dei classici, sostiene Ivano Dionigi, è nell’essersi posti, ben prima di noi, quelle domande che ancora oggi sentiamo come fondamentali. Lucrezio e Seneca, a un secolo di distanza l’uno dall’altro, si sono occupati, con visioni profondamente opposte, di politica, di religione, della felicità, dell’amore e della morte.
Il primo, sostenendo l’otium e il vivere appartati, ritiene la religione frutto dell’ignoranza delle leggi della fisica e della natura e pertanto causa di paure e affanni; il secondo, fautore del negotium, coniuga la politica con la religio romana. È la duplicità del nostro tempo – politica o antipolitica, credere o capire, otium o negotium – messa in scena da due delle più acute voci di attori/autori dei nostri giorni. Per provare a intelligere, ad andare in profondità e indagare le relazioni tra le cose.