Omaggio a Louis-Hector Berlioz nel 150° della morte
Orchestre National de France
direttore Emmanuel Krivine
viola Antoine Tamestit

Johannes Brahms
Variazioni su un tema in si bemolle maggiore per orchestra di Haydn op. 56a

Franz Liszt
Mazeppa poema sinfonico da Victor Hugo S. 100

Louis-Hector Berlioz
Harold en Italie op. 16 Sinfonia in quattro parti per viola concertante e orchestra

Servizio navetta gratuito, andata e ritorno, per gli spettacoli al Pala de André con partenza da Piazza Farini (fronte stazione).
Partenze ore 20.15 e 20.30


Un omaggio al grande innovatore Berlioz, indagando le trasformazioni della scrittura sinfonica ottocentesca: aperta alla ciclicità e alla “narrazione” melodica, alle suggestioni letterarie, al magnetismo del virtuosismo solistico, ma anche al rigore architettonico “classico”. Allora, ecco che il suo poema sinfonico – ma inizialmente doveva essere un concerto, commissionato niente meno che da Paganini – ispirato all’Italia e al protagonista del Childe Harold’s Piligrimage di Byron, e qui affidato a uno dei più sorprendenti violisti della scena internazionale, il quarantenne francese Antoine Tamestit, si rispecchia nella potenza sonora del Mazeppa diLiszt, riferito all’avventuriero celebrato dallo stesso Byron e, tra gli altri, da Victor Hugo; e nel monumentale e infallibile sinfonismo delle Variazioni elaborate da Brahms sul cosiddetto Chorale in honorem St. Antonii.