Il festival a Forlì

Fabrizio De André. Le donne e altre storie
Amore che vieni, amore che vai

Cristina Donà voce
Rita Marcotulli pianoforte
Enzo Pietropaoli contrabbasso
Fabrizio Bosso tromba
Javier Girotto sax
Saverio Lanza chitarra elettrica
Cristiano Calcagnile batteria, percussioni

musiche di Fabrizio De André


Donne alle prese con la solitudine, l’amore, il degrado e la fatica di vivere, tutte scolpite in modo magistrale, senza retorica né giudizio. A loro si intreccia il tema dell’amore, dalla passione che si pensava eterna, all’incertezza e mutevolezza di quel sentimento così potente. Seguendo questa poetica, musicisti jazz di grande esperienza, e una voce che arriva dal pop e dal rock, come quella di Cristina Donà, riescono a rendere omaggio a uno fra i maggiori protagonisti della canzone d’autore, Fabrizio De André. Se anche le “altre storie” del titolo, come lo strazio per la perdita del figlio in Ave Maria e in Tre madri, sono profondamente al femminile, c’è infine l’amore come ancora di salvezza di Hotel Supramonte, ricordo poetico del rapimento di Faber e Dori Ghezzi.