Orchestra del Teatro Mariinsky
Valery Gergiev
direttore

Claude Debussy 
Prélude à l’après-midi d’un faune

Sergej Prokof’ev
Sinfonia n.3 in do minore op. 44

Nikolaj Andreevič Rimskij-Korsakov
Shéhérazade, suite sinfonica op. 35


Shéhérazade placa l’indole uxoricida del Sultano con i suoi racconti notturni, mentre fantasie diurne sono invece quelle di un fauno che suona il flauto, incontra alcune ninfe e, rimasto solo, prima di cadere in un sonno beato, riprende la sua melodia “così carica di voluttà – rileva il filosofo Vladimir Jankélévitch – da diventare angosciosa”. La Terza Sinfonia di Prokof’ev non è estranea a un programma che si spinge sul sottile confine in cui si danno appuntamento Eros e Morte – l’inscindibile abbraccio eretto da Wagner a manifesto estetico-filosofico in Tristano e Isotta. La sinfonia è frutto del materiale musicale dell’Angelo di fuoco, opera in cui la protagonista Renata s’innamora di uno spirito iridescente, una visione folle che la porta alla condanna al rogo con l’accusa di stregoneria.

Spettacolo in abbonamento
Prelazione abbonati 2019 (stesso posto) da giovedì 30 gennaio a giovedì 27 febbraio.
Nuovi abbonamenti nei posti liberi da giovedì 30 gennaio.
> Scopri l’abbonamento 2020