Omaggio a Ruggiero Ricci nel centenario della nascita

Orchestra Giovanile Luigi Cherubini
direttore
Riccardo Muti

violino Wilfried Hedenborg

Gioachino Rossini
Ouverture da “Il viaggio a Reims”

Niccolò Paganini
Concerto per violino e orchestra n. 4 in re minore

Ludwig van Beethoven
Sinfonia n. 7 in la maggiore op. 92


Di origine italiana – il padre, appassionato di musica, era approdato a inizio Novecento nelle miniere del nuovo mondo –, Ruggiero Ricci ha appena 10 anni quando nel 1928 debutta a San Francisco, per poi in pochi anni assurgere a leggenda planetaria. E poco più di 10 anni ha anche Wilfried Hedenborg, quando diviene suo allievo al Mozarteum di Salisburgo, nel 1989: “è stato per me molto più che un maestro – ricorda il violinista, Wiener da quasi tre lustri – un nonno, un collega, un amico, che mi ha seguito nel periodo più importante di crescita, come musicista e come uomo”. Per celebrare i suoi cent’anni, sotto la generosa direzione di Riccardo Muti, Hedenborg imbraccerà un violino costruito in sua memoria (e del “suo” Guarnieri del Gesù) interpretando il Concerto di Paganini che più di ogni altra pagina lo ha reso famoso.


Programma di sala