La Fura dels Baus
Carmina Burana

musica di Carl Orff

drammaturgia e regia di Carlus Padrissa – La Fura dels Baus

Ensemble Ars Ludi
direttore César Belda

Coro Euridice
direttore del coro Pier Paolo Scattolin

direzione scenica e scenografia Carlus Padrissa – La Fura dels Baus
costumi Chu Uroz
disegno Luci Melanie Schroeder
disegno video e audiovisivi David Cid
suono Roc Mateu
direzione tecnica Jaume Grau
direzione artistica Sagar Fornies/Full Animation

produzione Francesc Prat
produzione esecutiva Jordi Gastó


Una singolare installazione, un enorme cilindro di tulle avvolge letteralmente i musicisti, mentre l’intera opera si dipana illustrata da evocative proiezioni video: una luna gigante, lo scioglimento dei ghiacci, un’estasi floreale, la vendemmia, cantanti appesi a una gru e sommersi di vino, di acqua e di fuoco. Insomma, la cantata scenica di Carl Orff, ovvero la più celebre e accattivante reinterpretazione novecentesca dei testi poetici del XII e XIII secolo raccolti nell’Abbazia di Benediktbeuern, inneggianti al piacere di vivere, all’amore carnale e alla natura, viene fatta rivivere dall’audace compagnia catalana in uno spettacolo che, oltre ai danzatori, coinvolge un attore, i cantanti e un complesso strumentale in una vivida e sorprendente messa in scena che alla musica e al teatro intreccia le infinite potenzialità dei media digitali.