Ravenna Festival

Logo stampa
Ravenna Festival - 25° anniversario
 
 
 

Loghi per promozione nella navigazione

 
 

Video singolo home page

 
 

Orchestra Cherubini

Fondata da Riccardo Muti nel 2004, l'Orchestra Giovanile Luigi Cherubini ha assunto il nome di uno dei massimi...

 

 

Lanci comunicazione

IlLagodeiCigni
1
 
2
 
3
 
 
 
 

Comunicati stampa

  • 17/10/2014
    Nasce la Riccardo Muti Italian Opera Academy

    La Direzione di Ravenna Festival è onorata e felice di poter contribuire alla nascita di un’autentica accademia internazionale dell’opera italiana, sotto l’egida di Riccardo Muti. Raccogliendo l’occasione unica e straordinaria della disponibilità espressa dal Maestro Riccardo Muti di dedicarsi ancora di più alla formazione dei giovani musicisti e rispondendo alla pressante richiesta proveniente da ogni parte del mondo di corsi per direttori d’orchestra da lui tenuti, Ravenna Festival mette a disposizione la propria struttura organizzativa per realizzare i primi corsi sull’opera italiana – direzione d’orchestra, maestri collaboratori e cantanti – che Riccardo Muti terrà sul Falstaff di Verdi nel luglio 2015 presso il Teatro Alighieri di Ravenna.

    Approfondisci...
     
  • 01/10/2014
    'Il lago dei cigni' inaugura la trilogia del Mariinskij a Ravenna Festival

    Sarà l’incanto del 'Lago dei cigni' a inaugurare giovedì 2 ottobre (repliche 3 e 7 alle 20.30) la Trilogia d’Autunno, straordinaria maratona di balletto del Mariinskij, che conclude al Teatro Alighieri la XXV edizione di Ravenna Festival. La leggendaria compagnia di San Pietroburgo, accompagnata dall’Orchestra Giovanile del Mariinskij, sarà protagonista a Ravenna (fino all’8 ottobre) di una trilogia che, oltre al Lago, presenta un ‘Trittico ‘900’ (4 e 8) con coreografie di Fokin e Balanchine e ‘Giselle’ (5 e 6).

    Approfondisci...
     
  • 01/10/2014
    Il Mariinskij volge lo sguardo al Novecento: il Trittico Chopiniana, Apollo e Rubies

    A fare da ponte fra i classicissimi Lago e Giselle, il 4 e l’8 ottobre (sempre alle 20.30) il Balletto del Mariinskij integra la Trilogia d’Autunno composta in esclusiva per Ravenna Festival con Trittico ‘900, saporoso mix che traghetta il pubblico del Teatro Alighieri verso orizzonti più contemporanei. Un filo rosso lega Chopiniana, Apollo e Rubies, titoli firmati da due coreografi di identica provenienza e formazione, Mikhail Fokin e George Balanchine. Ambedue furono “pescati” dal nido del Mariinskij dal fiuto di, Sergej Djagilev geniale impresario che li cooptò per la sua magnifica avventura dei Ballets Russes.

    Approfondisci...
     
  • 01/10/2014
    'Giselle' completa la trilogia del Mariinskij a Ravenna Festival

    Nella sfavillante Trilogia d’autunno con la quale il Mariinskij chiude al teatro Alighieri la XXV edizione del Ravenna Festival, non poteva mancare (5 – doppia recita alle 15.30 e 20.30 e 6 ottobre alle 20.30) il classico dei classici: Giselle, il balletto che meglio ha resistito al tempo – è dal 1841 che va in scena! Quasi la stessa età della compagnia di San Pietroburgo, che però è più “giovane” di una ventina d’anni...

    Approfondisci...
     
  • 15/09/2014
    Il Balletto del Teatro Mariinskij protagonista della 'Trilogia d'Autunno'

    La xxv edizione di Ravenna Festival si concluderà ad ottobre con una nuova “Trilogia d’Autunno” che avrà come protagonisti il Balletto – e l’Orchestra Giovanile diretta da Boris Gruzin – del Teatro Mariinskij di San Pietroburgo, senza dubbio tra le più celebrate compagini di danza classica nel mondo, la cui eccellenza non è mai stata messa in discussione negli oltre 150 anni della sua storia. È infatti in quella che è stata definita la “Venezia del Nord”, che si conserva uno dei tesori più preziosi della Russia: il balletto.

    Approfondisci...
     
  • 13/09/2014
    Con l'APP di Ravenna Festival è ora possibile acquistare i biglietti

    L’APP di Ravenna Festival, lanciata in occasione degli appuntamenti estivi della XXV edizione, si è ora arricchita di una nuova funzione che consente di acquistare direttamente da mobile, e con grande semplicità, i biglietti per gli spettacoli al Teatro Alighieri. Il biglietto digitale viene depositato nell’apposita sezione (biglietti e contatti) e, a quel punto, per accedere a teatro è sufficiente mostrarlo, sempre da mobile, al personale di sala.

    Approfondisci...
     
  • 13/09/2014
    1990-2014: 25 anni di festival

    1 luglio 1990, sono da poco passate le nove di sera quando Riccardo Muti alza la bacchetta sul podio dell’Orchestra Filarmonica della Scala e del Coro della Radio Svedese e tra le antiche mura veneziane della Rocca Brancaleone risuona il primo movimento: Adagio – Allegro spiritoso della Sinfonia n. 36 in Do maggiore K 425 di Wolfgang Amadeus Mozart, meglio conosciuta come Sinfonia Linzer. Inizia così adagio ma con un inarrestabile crescendo Ravenna Festival...

    Approfondisci...
     
  • 13/09/2014
    Il tema "1914: l'anno che ha cambiato il mondo"

    Pochi eventi, nella storia del mondo moderno, hanno avuto un impatto profondo come quello della Grande Guerra sulla cultura europea e, al contempo, rare sono le grandi svolte epocali altrettanto impreviste, devastanti, traumatizzanti. Fra il 1914 e il 1918 la Grande Guerra produsse mutamenti di vastissima portata sul piano politico, economico, sociale, culturale, come pure, e inevitabilmente, sul piano intimo e profondo delle coscienze individuali.

    Approfondisci...
     
  • 13/09/2014
    Il libro di Ravenna Festival, un invito alla lettura intorno alla Grande Guerra

    Pochi eventi, nella storia del mondo moderno, hanno avuto un impatto profondo come quello della Grande Guerra sulla cultura europea e, al contempo, rare sono state le grandi svolte epocali altrettanto impreviste, devastanti, traumatizzanti. Fra il 1914 e il 1918, la Grande Guerra produsse mutamenti di vastissima portata sul piano politico, economico, sociale, culturale, come pure, e inevitabilmente, sul piano intimo e profondo delle coscienze individuali.

    Approfondisci...